Ricette dolci: i muffin

giovedì, maggio 07, 2020

Continuiamo con le ricette facili e sfiziose?
Dopo la torta salata ricotta e spinaci, oggi è il turno di una piccola golosità dolce, ma tutto sommato leggera (sempre che non eccediate nelle quantità, naturalmente): i muffin.



Prendete carta e penna (anche virtuali, ovvero salvate questa pagina) e segnatevi gli... 

Ingredienti per 12 muffin

-farina 170 gr.
-zucchero 75 gr.
-uova 2
-sale un pizzico
-burro/margarina 50 gr.
-latte tiepido 125 gr. (sostituibile con un vasetto di yogurt, se gradito)
-lievito per dolci vaniglinato 5 gr.
-zucchero a velo


A seconda dei gusti che sceglierete:
*succo di limone q.b.
*mela a pezzetti piccoli q.b.
*cioccolato a pezzetti q.b.
*zucchero di canna q.b.

Procedimento muffin

In una terrina, mettete un pizzico di sale, lo zucchero e le due uova, sbattete bene finchè diventeranno belle soffici e spumose.
Aggiungete poco a poco la metà della farina, continuando a sbattere con le fruste per amalgamare bene il composto.
A questo punto, avvertirete che il composto comincia a “resistere” allo sbattitore: è ora di aggiungere il burro fuso (o almeno molto morbido) per diluire un po’ e se occorre, un pochino di latte tiepido.
Aggiungete ancora la farina poco per volta e se avvertirete ancora resistenza da parte dello sbattitore, diluite ancora con un po’ di latte. Quando avrete finito la farina, aggiungete quello che è rimasto del latte e solo alla fine il lievito, facendo attenzione a passarlo al setaccio per evitare il rischio di grumi salaticci e di una cattiva lievitazione.
A questo punto, versate nello stampo per muffin (preferibilmente negli appositi pirottini di carta, che hanno il dono di arricchirne non poco l’estetica una volta sfornati), riempiendo per massimo ⅔ ogni pirottino o in fase di cottura il composto tracimerà.
Saranno buoni lo stesso, ma decisamente stortini e meno presentabili: poco male se li mangiate in famiglia, ma se volete offrirli agli ospiti, meglio assicurarsi che siano anche belli da vedere.


Io ho preparato 3 gusti diversi, ma potete sceglierne solo uno o due o quanti ve ne vengono in mente.
Dei miei, 4 sono rimasti lisci per il mio consorte, unica aggiunta è una spolverata di zucchero di canna in superficie; in altri 4 ho aggiunto mela a pezzetti, fatta un pochino insaporire in succo di limone; gli ultimi 4 per il mio pargolo, che li preferisce con pezzetti di cioccolato.
Ma potete sbizzarrire la vostra fantasia ed utilizzare marmellata (per esempio sono perfetti ai mirtilli), crema di nocciole o di pistacchio e così via.
Mettete in forno preriscaldato a 160° per circa 20-30 minuti: la differenza di tempo la farà il vostro forno, ammettiamo senza riserve che chi non ha un forno nuovo di zecca deve fare i conti con le peculiarità del proprio elettrodomestico. Nel mio caso, sono rimasti in forno 20 minuti, nel forno di mia madre, per esempio, ce ne sono voluti 25: vi accorgerete in ogni caso dell’aspetto dorato, ma fate per sicurezza la prova stecchino.



Sono perfetti a merenda con il tè, ma vanno benissimo anche a colazione o come dessert leggero dopo i pasti.
Sono ottimi mangiati in giornata, appena si saranno intiepiditi, ma si possono conservare in una scatola di latta per 1-2 giorni al massimo (consiglio entro 24 ore).
Kcal per pezzo circa 125

stampa la pagina

You Might Also Like

0 commenti

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO o l'opzione URL/NOME nella quale si può anche indicare solo un nome (reale o di fantasia) senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati o venduti a terzi

Follow me on Twitter

Like us on Facebook