Ricette facili: torta rustica vegetariana

lunedì, maggio 04, 2020

Riflettevo che sto trascurando il settore food di Life Style ‘99, tendendo a pubblicare solo ricette particolari o che per qualche ragione mi sono rimaste impresse.
Credo invece che dovrei dedicarmi maggiormente al settore “ricette semplici”, perché in fondo la maggior parte di noi non cerca la ricetta del cosciotto di brontosauro affumicato su brace di legno di baobab australiano, ma ricette fattibili che siano di aiuto o di ispirazione in cucina ogni giorno, non nell’ipotetico caso venga a cena da noi il papa o il presidente della Repubblica.
Ok, oggi vi propongo una ricetta rustica da preparare in poco più di mezz’ora se usate una sfoglia pronta, un po’ di più se pensate di impastarla voi.
Se avete voglia di impastare, posso suggerirvi l’impasto per la pizza (è pasta pane, tutto sommato), oppure una pasta frolla salata, nella quale possiamo sostituire lo zucchero con tanto formaggio grattugiato (il procedimento per la pasta frolla lo trovate nella ricetta per la pastiera).
Se invece preferite essere veloci, basta una pasta sfoglia o brisée già pronta, che potete comodamente acquistare al supermercato nel banco frigo.
Dunque, dopo aver scelto la vostra base, foderate con essa uno stampo preferibilmente basso e rotondo (ma non è obbligatorio), come quelli per crostata e poi preparate il ripieno.

-250 gr. ricotta
-150 gr. netti di spinaci (o  3-4 cubetti se surgelati) 
-un uovo
-abbondante formaggio grattugiato (parmigiano, grana, pecorino...)
-sale e pepe q.b.
-se gradite, formaggio a cubetti piccoli (p.es. provolone, latteria, scamorza ecc.)


Procedimento per il ripieno
Lessate gli spinaci, senza utilizzare acqua, ma stufandoli in una pentola/padella antiaderente, solo con un pizzico di sale e, se lo preferite, un filo d’olio o un pochino di burro, per ammorbidirli.
Quando saranno cotti, metterli su un tagliere e tagliare le foglioline a pezzettini fini fini e poi lasciarli intiepidire.
In una terrina, mettere tutti gli altri ingredienti (tranne il sale, che abbiamo già messo sugli spinaci, il formaggio basterà ad insaporire) e mescolare bene con un cucchiaio di legno e alla fine aggiungere anche gli spinaci sminuzzati, amalgamando bene il tutto.
Versare nella teglia foderata con la sfoglia che avete scelto, livellare la superficie, cospargendola con parmigiano a scagliette (favorirà una deliziosa crosticina) ed utilizzate gli eventuali avanzi di impasto per realizzare decorazioni a piacere (sarebbe un peccato buttare via quello che rimane).
Infornare a circa 200° (ma ricordate che ogni forno ha le sue regolazioni di temperatura, se avete dubbi partite da 180° e poi  aggiusterete in corso di cottura), per una ventina di minuti o finchè vedrete la superficie dorata. Se il vostro forno facesse capricci e “abbronzasse” la superficie troppo in fretta, lasciando pallida la parte inferiore, fate come me: coprite la superficie con una teglia rovesciata (o un foglio di alluminio, se preferite) e completate la cottura solo sotto.
A cottura ultimata, sfornate e sformate e lasciate almeno intiepidire, ma è molto buona anche fredda (persino il giorno dopo).
Il risultato? Eccolo...potrà sembrarvi bello o forse no, ma garantisco che era veramente buono.


stampa la pagina

You Might Also Like

0 commenti

Inviando il commento, accetti la POLITICA PER LA PRIVACY

Conformemente alla normativa attuale per la privacy (GDPR), ricordo che da parte dei visitatori è possibile tanto commentare scegliendo di usare un account sulla piattaforma google disponibile nel form, quanto scegliere di non lasciare alcun dato evidente utilizzando l'opzione ANONIMO o l'opzione URL/NOME nella quale si può anche indicare solo un nome (reale o di fantasia) senza indicare alcun URL
In nessun caso i dati dei visitatori saranno divulgati o venduti a terzi

Follow me on Twitter

Like us on Facebook